Untitled-1

 

Stai cercando Monete Antiche Rare o Monete Antiche con un certo grado di Conservazione?

Sia la conservazione che la rarità della moneta nel nostro Catalogo di Numismatica Online sono espresse secondo le sigle di riferimento principali. Entrambi gli indici sono indicati con la maggior cura possibile e saranno del tutto soggettivi ma comunque adeguatamente e minuziosamente scelti.

CONSERVAZIONE:

B = Bella (potrà essere preceduta da una q o seguita da un +: qB, B+)
MB = Molto Bella (potrà essere preceduta da una q o seguita da un +: qMB, MB+)
BB = Bellissima (potrà essere preceduta da una q o seguita da un +: qBB, BB+)
SPL = Splendida (potrà essere preceduta da una q o seguita da un +: qSPL, SPL+)
FDC = Fior di Conio (potrà essere preceduta da una q: qFDC)

Due sigle separate da una barra (/), si riferiscono a due conservazioni differenti per il Dritto e per il Rovescio (vedi esempio sopra).

Nella scelta della conservazione, oltre ai rilievi, si tiene conto dell’integrità del tondello, della purezza del metallo, della centratura, il tutto rapportato all’emissione di cui si sta attribuendo la sigla.

 

RARITA’

NC = Non comune
R1 = Rara
R2 = Molto Rara
R3 = Rarissima
R4 = Estremamente Rara
R5 = Alcuni esemplari conosciuti
U = Unica

La rarità sarà espressa secondo i cataloghi di riferimento per le determinate monetazioni. Quando il catalogo avrà una rarità eccessiva o comunque non congrua al momento, sia positivamente che negativamente, verrà modificato l’indice secondo il nostro studio tipologico della moneta in questione.